ottobre 23, 2016 Ivana 0Comment

È possibile cambiare il nostro umore con il cibo che mangiamo? Assolutamente sì.

Il risultato di specifiche reazioni chimiche innescate dai cibi del sorriso può influenzare la nostra mente e il nostro animo, scacciando stress e tristezza. Addirittura anni fa Jo Pratt, food writer di successo e chef famoso, ha battezzato un nuovo modello alimentare di nome “Mood Food” ossia dieta del buonumore. Nel suo libro “In the mood for food”, oltre al perfetto binomio fra piacere e salute, si descrivono gli alimenti ricchi di sostanze capaci di agire sui neurotrasmettitori, messaggeri chimici che attraverso le cellule nervose stimolano diverse parti dell’organismo.




Tra questi la serotonina, conosciuta come “ormone dell’umore” gioca un ruolo essenziale nell’influenzare l’umore. E così alcuni cibi riescono ad agire sui livelli di serotonina nel sangue, stimolando la creazione di emozioni positive e favorendo il benessere mentale. Oltre alla serotonina, anche la dopamina e le endorfine contribuiscono a stimolare le sensazioni d’euforia e di benessere.

Quali sono i cibi della felicità?

  1. CIOCCOLATO FONDENTE: chi non ha mai sentito dire che il cioccolato è il più potente antidepressivo naturale? Ricco di triptofano, precursore della serotonina, aiuta a ridurre lo stress e ci regala, oltre a una goduriosa esperienza per il palato, la giusta carica di buonumore. Mangiare cioccolato, in particolare fondente, determina l’aumento dei livelli di endorfina, efficace nell’inibizione del dolore, feniletilamina, sostanza chimica che il cervello produce quando ci innamoriamo e perfino di anandamide, sostanza paragonabile al principio attivo della marijuana.
  2. MANDORLE: ottime come spuntino spezza fame a metà mattina o pomeriggio, le mandorle sono ricche di magnesio che aiuta a proteggere il nostro corpo da stanchezza fisica e mentale e acido folico che aiuta il sistema nervoso. Regine della frutta secca, contribuiscono a mantenere alto il tono dell’umore, grazie alle loro blande proprietà antidepressive.
  3. SALMONE: elisir del buonumore, è molto ricco di Omega 3 e di vitamina D. L’Omega 3 agisce sulla serotonina, aiutando il corretto funzionamento del nostro cervello mentre la vitamina D previene, ancora una volta, i sintomi della depressione.
  4. LENTICCHIE: non solo di buon auspicio per soldi e fortuna a Capodanno. Questi legumi, dalle mille virtù, sono ricchi di ferro e contrastano, oltre al cattivo umore, fiacchezza e pigrizia. Inoltre forniscono al corpo potassio e fosforo, coinvolti in importanti processi fisiologici.
  5. UOVA: eccellente mood food, ricco di proteine ad alto valore biologico, omega-uova-che-sorridono-986x4003, vitamine del gruppo B e triptofano. Il tuorlo, in particolare, può rivelarsi utile per combattere la depressione e il malumore tanto che i medici ne raccomandano il consumo durante la stagione invernale.
  6. BANANE: frutta ricca di potassio e di magnesio, sostanze che aiutano a fornire la giusta energia al nostro corpo. Ma regalano anche il sorriso: contengono elevate quantità di vitamina B9 che aiuterebbe la serotonina a raggiungere più velocemente il cervello.
  7. SPINACI: il segreto della forza di Braccio di Ferro? Gli spinaci e il loro contenuto in vitamine, sali minerali e acido folico che, introdotto a bassi livelli, potrebbe influire sull’abbassamento dei livelli di serotonina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *