gennaio 16, 2017 Ivana 0Comment

L’aglio. Alimento naturale dalle mille proprietà benefiche: dalla cura delle infezioni virali al trattamento del mal di gola, dalla riduzione di colesterolo e glicemia nel sangue all’effetto antiossidante. Ritenuto, secondo alcuni, il più potente antibatterico naturale.

Eppure tante persone lo evitano perché una volta mangiato (soprattutto se crudo) renderebbe il proprio alito pestilenziale, in grado di far scappare amici, parenti e qualsiasi persona provi ad avvicinarsi.

Il caratteristico e sgradevole odore dell’aglio nel nostro corpo è il risultato di alcuni composti contenenti zolfo tra i quali in particolare l’allicina, presente in buona quantità. Queste sostanze, una volta ingerite, si muovono nel flusso sanguigno e poi fuoriescono attraverso i polmoni e le ghiandole sudoripare, provocando i conosciutissimi effetti collaterali sull’alito.

Adesso però una nuova ricerca ci svela quali sono gli alimenti migliori da mangiare subito dopo o insieme per arginare il problema!

Due ricercatori del dipartimento di Food Science and Technology, della Ohio State University, hanno analizzato scientificamente il problema.

Per capire quali cibi mangiati dopo l’aglio permettano di evitarne i “postumi” sull’odore, i ricercatori non si sono affidati solo ai loro nasi, ma hanno analizzato e le sostanze chimiche che causano il caratteristico odore dell’aglio. Allina, allicina, ajoene, disolfuro di diallile, trisolfuro di diallile, tetrasolfuro di diallile e solfuro di diallile sono tra i principali colpevoli dell’alito sgradevole. Le loro tracce sono state misurate tramite analisi con spettrometro di massa in due modalità: facendo mangiare ai volontari l’aglio seguito subito dopo da altri cibi e successivamente combinando aglio e altri cibi a tavolino per studiarne le interazioni dirette. I ricercatori hanno analizzato la concentrazione di sostanze chimiche nell’alito dei partecipanti per capire che effetto avevano avuto i vari cibi sull’odore di aglio.

Gli alimenti cattura aglio

Tra i cibi che neutralizzano l’odore di aglio, se mangiati immediatamente dopo, i ricercatori hanno trovato prezzemolo, spinaci, menta, mela (sia cruda che cotta al microonde), tè verde, succo di limone. Si tratta, in generale, di alimenti ricchi di polifenoli. Mangiare aglio insieme ad uno di questi alimenti sembrerebbe contrastare l’alito sgradevole, a causa di alcuni enzimi che riescono ad accelerare la rottura dei composti solforici presenti nell’aglio.

E allora da oggi buon aglio per tutti.. (ma solo se accompagnato) 🙂

www.greenme.it
www.notizie.delmondo.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *