giugno 1, 2020 Ivana

E ora che si fa? Come si passa dalla Fase 1, quella della quarantena farcita di impasti e polpettine, alla Fase 2, con una tavola più morigerata? Tocca applicare la prima legge della dietetica di Isaac Asimov: «Se ha un buon sapore, non è per te». È una battuta ma non è fantascienza. Il cibo è il migliore anestetico che la natura possa fornire e non si può certo condannare chi ne ha avuto bisogno in queste settimane di paura e di reclusione.  Eh già, perché la sedentarietà unita all’aumento del consumo di cibi calorici ha senza dubbio favorito l’accumulo…